Al liquidatore giudiziale della

FEDERCONSORZI

 

Ch.mo Professore,

    la ringrazio vivamente per quanto comunicatomi con il suo gentile fax del 15 gennaio u.s., segno, indubbio, del desiderio di voler cambiare pagina nei rapporti tra il Liquidatore giudiziale  e la "base" dei creditori Federconsorzi.

Come ho detto nella pagina "Chi siamo", io sono solo un giovanissimo appassionato del mondo web che, profondamente convinto delle infinite possibilità dei nuovi mezzi di comunicazione, aveva voluto regalare un sito al proprio padre, già responsabile dell'ufficio legale di un noto gruppo industriale, grande creditore di federconsorzi, "pensionato" molto precocemente che si era scontrato sul punto con un noto personaggio del mondo bancario.

Nonostante la mia giovane età, con l'aiuto solo di un amico, ancora più giovane di me, mi vanto di avere "inventato un format" che adesso ha molti imitatori. Creditori Federconsorzi è stato ampiamente ripreso  come impostazione  dai vari comitati dei creditori Cirio e Parmalat.

Noi abbiamo trascurato  gli aspetti grafici per puntare ad una informativa, la più completa possibile, senza dare soverchia importanza al fatto che una notizia potesse giovare ad una o ad un'altra tesi. Sicuramente, e non lo abbiamo mai nascosto, il sito era espressione di quella consistente "fetta" dei creditori che aveva individuato non solo nell"atto quadro, ma anche nella successiva transazione e nella decisione degli organi della procedura di non costituirsi parte civile nel processo di Perugia e che ora contestano l'immobilismo del dopo sentenza. Da webmaster ho però mantenuto il principio di lasciare le pagine del sito aperte all'apporto di tutti, sforzandosi di mantenere un atteggiamento il più possibile sereno ed obiettivo. Sul sito il vario materiale si è stratificato in modo un po' caotico, con la preoccupazione più di rendere disponibili i documenti, piuttosto che di fornire una guida agile e sicura, ma che sarebbe potuta apparire non imparziale.

Gli strumenti del web, però, permettono una navigazione ipertestuale più agile e persino il Pubblico Ministero del Tribunale di Perugia ha confessato che molte volte preferiva consultare il sito, piuttosto che cercare tra i faldoni del processo. Sarebbe per me un onore se anche Lei trovasse utile per orientarsi nell'enorme mole di quello che Lei chiama "sistema Federconsorzi" consultare i documenti contenuti nel sito. Se lo ritiene sono a sua disposizione per agevolare la navigazione in esso, come, ovviamente per tutte le rettifiche o  integrazioni che volesse apportare.I liquidatori giudiziali solo per un periodo brevissimo ha mantenuto "aperto" un sito ufficiale, dove aveva pubblicato l'elenco dei beni offerti in vendita. Tale sito, però, dopo poco è stato oscurato e restano nel web solo delle copie cache. 

Resto a sua disposizione per tutto quello che le possa occorrere

Riccardo Esposito

Webmaster@credfed.com